Chiesa di Santa Maria di Mércuri, Orsomarso

La Chiesa di Santa Maria di Mercuri è ciò che resta dell'antico abitato medievale di Mercuri

Realizzata su un preesistente tempio pagano, presumibilmente, da monaci provenienti dalla Siria a cavallo tra il VI e VII secolo, la chiesa di S. Maria di Mércuri è tra le più importanti chiese rupestri del territorio dell'Orsomarso. A dimostrazione di ciò, le caratteristiche principale della struttura che la accomunerebbero a quelle di numerose chiesette sorte in clima bizantino in vari luoghi della Calabria, dell'Italia Meridionale, ma anche dell'Asia Minore, principalmente in Cappadocia: unica navata rettangolare, ingresso laterale, abside semicilindrica con copertura orientata verso est. Lungo le pareti ci sono sedili in muratura che utilizzavano gli antichi monaci greci (basiliani).

Sul lato in cui si trova l'ingresso laterale, sono presenti tre monofore a feritoia destinate ad illuminare l'area occupata dai subsellia (da sub -sotto- e sella -seduta-, nome composto di origine latina che significa basso seggio o panca).
Sulla parete di fronte all'ingresso sono visibili chiare tracce di affreschi tra cui la raffigurazione di una specie di cartiglio formato da iscrizioni latine. All'interno, una rappresentazione della Madonna con Bambino in trono, realizzata in terracotta e nella quale si uniscono le peculiarità della madonna Odigitria e della madonna Coronata. La chiesetta è l'unica testimonianza dello scomparso abitato di Mercourion e degli cenobi ed eremi che lo circondavano in epoca medioevale.

Visite guidate ai santuari e chiese rupestri del Parco Nazionale del Pollino

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI CONTATTA L'A.S.D. POLLINO TRAIL:

Rimani aggiornato sulle nostre attività

Con la registrazione al servizio di newsletter, l'indirizzo email dell'utente viene inserito in una lista di contatti a cui potranno essere trasmessi messaggi email contenenti informazioni o aggiornamenti sulle attività svolte dalla associazione Pollino Trail, nel rispetto delle regole e dei principi previsti dal GDPR Reg. 679/16. L'utente ha la facoltà di rettificare, cancellare, limitare o opporsi all'uso e al trattamento dei dati personali raccolti. Per la lettura della informativa sulla privacy completa visitare la pagina "privacy policy".