Il parco nazionale del Pollino

La fauna del parco nazionale del pollino

Tra le cime più alte volteggia l'aquila reale.

Le zone coperte di boschi sono popolate da fauna in via di estinzione: il lupo appenninico, il capriolo di Orsomarso, il picchio nero, il falco pellegrino, il gufo reale e il corvo imperiale.

Il Parco Nazionale del Pollino

Fauna del Parco Nazionale del Pollino

La fauna dell'area del Pollino, per la varietà di ambienti e posizione geografica, è fra le più importanti di tutto il meridione d'Italia.

Mammiferi

Presenti nel Parco Nazionale del Pollino tutte le specie di mammiferi più importanti dell'Appennino meridionale. Fra i Carnivori: il lupo, con molti esemplari, il gatto selvatico, la martora, la puzzola e la lontra. Tra gli ungulati: il comunissimo cinghiale e il capriolo presente soprattutto sui Monti di Orsomarso con una piccola popolazione ritenuta una delle poche autoctone d'Italia. Fra i Roditori: il driomio, il moscardino, il ghiro e il quercino. Presenti anche lo scoiattolo, l’istrice e la lepre.

Uccelli e rapaci

Tra le varie specie di uccelli: il raro picchio nero e i più comuni picchio verde e picchio rosso maggiore; tutte e cinque le specie italiane di allodola. Di recente è stata rilevata la presenza del gracchio corallino.

Dodici sono le specie di rapaci diurni nidificanti: l'aquila reale, presente con poche coppie nel versante sud del Parco; il nibbio reale ed il falco pellegrino. Presenti nel versante est del Parco due specie estremamente minacciante: il lanario (falco) ed il capovaccaio, piccolo avvoltoio bianco e nero ridotto, presente, in Italia con pochissime coppie nidificanti. Il più raro tra i rapaci notturni è il grande gufo reale.

Insetti

Fra gli Insetti: il Buprestis splendens, un coleottero rarissimo in Europa; la Rosalia alpina, un incantevole coleottero di colore azzurro cenere con macchie nere vellutate, tipico delle e indice di un basso grado di alterazione degli ambienti forestali.

Farfalle

Fra le specie di farfalle: la Melanargia arge; tipica delle zone aride del Parco è la malmignatta, un ragno rosso e nero dal morso doloroso e tossico.

Crostacei

Fra i crostacei: il Chirocephalus ruffoi, tipico del Pollino ed individuato solo in alcune pozze d'alta quota; il gambero di fiume, che è un indicatore di una elevata qualità delle acque.

Anfibi

Tra gli anfibi: il tritone crestato italiano, la salamandrina dagli occhiali, l'ululone dal ventre giallo e la raganella.

Rettili

Tra i Rettili, nel Parco vivono due specie minacciate: la testuggine palustre (Emys orbicularis), tartaruga carnivora presente a quote elevate, e la testuggine comune.I serpenti più significativi sono il cervone, il colubro leopardino e la vipera.

Fotografie di montagna di Gilberto Peroni

La fauna del Parco Nazionale del Pollino

GALLERIA FOTOGRAFICA