Tecniche sportive

TECNICHE DI ARRAMPICATA

Per tecnica di arrampicata intendiamo un insieme di posizioni e movimenti che ci consentono di salire superfici verticali. Ogni tecnica di arrampicata richiede un allenamento specifico ed una grande esperienza. La maggior parte delle conformazioni della roccia possono essere utilizzate come appiglio e danno possibilità d’appoggio. Grande importanza, durante un'arrampicata, hanno le scarpe.

Tecniche di arrampicata

Il movimento nella scalata va visto, semplicemente, come una evoluzione del camminare. Proprio per questo motivo sarà necessario focalizzare l'attenzione sullo spostamento del peso (cioè del baricentro), sulla spinta delle gambe e sull'imparare a separare il movimento del bacino da quello dei piedi.
Tutto questo è necessario per mantenere l'equilibrio quando ci si sposta da un appoggio ad un'altro.

In questa sezione, verranno descritti i movimenti che rappresentano le tecniche di base, quelle ritenute indispensabili per l'apprendimento e per lo sviluppo delle capacità motorie per l'arrampicata.
Tutte le nozioni descritte sono basate sullo studio e sull'analisi del movimento del corpo sulla roccia, uguale sia nell'alpismo su roccia che nell'arrampicata libera in falesia.

Caricare un appoggio significa esercitare una spinta allungando la gamba che lavora sull'appoggio solo dopo aver cercato l'equilibrio sullo stesso appoggio, in modo da sollevare il bacino (baricentro) con la spinta della gamba. Quando non risulta necessario sollevare il bacino, caricare l'appoggio equivale a trasferire il peso sulla gamba, ricercando l'equilibrio. Stessa cosa vale se si lavora in aderenza.

Isolare il bacino significa separare il movimento del bacino da quello del busto; ciò si effettua quando vengono usati quattro punti di appoggio o solo una gamba e il braccio opposto. La retroversione del bacino permette di portare il peso sulla verticale degli appoggi evitando di affaticare gli arti superiori, consentendo di caricare in modo ottimale gli appoggi, in particolare nel momento in cui si poggia la parte anteriore del piede.

I terreni appoggiati richiedono, soprattutto, numerosi passi di piccola ammpiezza. I terreni strapiombanti richiedono passi più ampi per ottenere una maggiore velocità di esecuzione e diminuendo il tempo di durata dello sforzo degli arti superiori, coinvolti maggiormante su questi terreni.

I movimenti della progressione tecnica facilitano una continua ricerca dell'equilibrio con il massimo risparmio di energia e favoriscono lo sviluppo della sensibilità necessaria ad armonizzare mente e corpo.

Fotografie di montagna di Gilberto Peroni

Tecniche di arrampicata

GALLERIA FOTOGRAFICA