Tecniche sportive

Manovre di alpinismo: nodi alpinismo

Nodo Bulino per legarsi

Gli alpinisti lo chiamano bulino. È uno dei nodi più efficaci e semplici da fare e disfare, serve per fare cappi per ogni uso. Non scorre quindi non è pericoloso come il nodo scorsoio. E' sicuro ma, in alcune circostanze, si scioglie facilmente.

Manovre di Alpinismo

Nodo Bulino alpinismo

Nodo Bulino per legarsi

Il nodo di Bulino è un nodo ad occhiello. Può essere eseguito su qualsiasi tipo di cima o corda. Pregio principale di questo nodo è di non essere scorsoio, ma allo stesso tempo non si stringe mai troppo, e nonostante sia generalmente molto sicuro, può essere sciolto facilmente, anche quando la corda è bagnata.

Il nodo di Bulin veniva, un tempo impiegato più abitualmente dagli alpinisti (soprattutto per legarsi direttamente in vita), oggi è stato "sostituito" dal nodo delle guide, sia perchè quest'ultimo è di più semplice da realizzare, sia perchè il nodo bulin, come detto precedentemente, in determinate situazioni, tende a sciogliersi spontaneamente.

Dopo il semplice e il savoia, il bulino è il nodo più utile e facile da imparare. Può essere eseguito velocemente anche solamente con una mano, anche in condizioni d'emergenza e di maggior difficoltà.

Esecuzione del Bulino

Metodo classico

Esecuzione del Nodo Bulino

- Formare un occhiello passando sopra il dormiente (a sinistra nella figura) ricordandosi di lasciare abbastanza cima per completare il nodo.
- Formare l'occhiello principale della dimensione desiderata con il corrente e far passare il corrente, da sotto, nel primo occhiello formato.
- Passare con il corrente dietro il dormiente e rientrare nel primo anello da sopra.
- Con una mano tenere il corrente e l'occhiello principale, e con l'altra tirare il dormiente, stringendo il nodo.

Metodo lampo (anche detto Jedi)

Esecuzione del Nodo Bulino

- Formare un occhiello passando sopra il dormiente (a destra nella figura) ricordandosi di lasciare abbastanza cima per completare il nodo. - Far passare il dormiente da sopra all'interno dell'occhiello. - Passare il corrente (dopo averlo fatto passare eventualmente dentro un anello o intorno ad un oggetto) da sotto dentro l'ultimo occhiello del dormiente formatosi. - Prendere il corrente, con il relativo occhiello, ed il dormiente, tirandoli il nodo si capovolgerà formando un nodo Bulino.

ATTENZIONE: le indicazioni contenute o riconducibili a questa pagina sono state sintetizzate ed hanno unicamente lo scopo di fornire informazioni di base sulle tecniche sportive. Per un apprendimento pratico e completo delle tecniche e delle manovre affidarsi ad un istruttore o corso per sviluppare una conoscenza più approfondita e consapevole.

Escursioni nel Parco Nazionale del Pollino

Scopri i sentieri e gli itinerari di escursionismo del Parco Nazionale del Pollino e trascorri una giornata immerso nella natura. Escursioni mozzafiato!

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI CONTATTA L'A.S.D. POLLINO TRAIL: